L’oratorio una casa per tutti + Giovani in opera

L’ORATORIO UNA CASA PER TUTTI

Il progetto “L’oratorio una casa per tutti” punta ai aiutare e promuovere le attività sportive e ricreative  e vuole cercare il miglioramento di alcune strutture sportive e il coinvolgimento dei più lontani alle attività. riguarda le strutture dell’oratorio di Cuneo. L’intervento all’interno dell’Oratorio Salesiano Don Bosco va a influire sul complesso degli Impianti sportivi della struttura ma anche dei suoi cortili con l’obiettivo di ottimizzare gli spazi, renderli più agevoli ai ragazzi e ai bambini e rendere omogenea la struttura. Tutto con l’obiettivo dell’avvicinamento dei cittadini specie quelli più disagiati all’oratorio e ai suoi cortili e alla pratica dello sport (il completamento dell’infrastrutturazione di un centro sportivo baricentrico al centro cittadino consente un miglioramento della proposta alla cittadinanza tutta), l’allungamento della stagione sportiva (una diversificazione dell’offerta consente la continuazione dell’attività in tutti i mesi dell’anno), la messa in rete degli impianti sportivi (una maggiore infrastrutturazione sportiva funziona da punto focale d’individuazione di conoscenza territoriale). L’iniziativa progettuale a cui la 24oredisport contribuirebbe a due interventi, oltre che quello del sostegno dell’attività. Il primo è la costruzione di un campo da calcio a 7 in erba sintetica con impianto di illuminazione artificiale outdoor. Un campo che avrebbe una duplice funzione, quella di essere utilizzato dalla società sportiva come area allenamento, anche nella brutta stagione, ma anche dall’oratorio per le sue attività di animazione all’aperto specie nel periodo dell’estate ragazzi. Il secondo sarebbe la riqualificazione degli attuali spogliatoi, visto che la casa si farà carico della costruzione di nuovi spogliatoi, per un uso sociale, con la creazione di spazi per l’accoglienza momentanea di poveri e di persone in momentanea difficoltà, e altri spazi per i giovani.

GIOVANI IN OPERA

Il progetto di solidarietà è “Giovani in opera” e riguarda per il terzo anno il tema del lavoro giovanile. Numerosi studi e ricerche e, soprattutto, l’esperienza che sentiamo raccontare tutti i giorni dai giovani che praticano le nostre squadre, indicano che oggi, a Cuneo come nel resto del paese, l’aspetto più difficile per un giovane che si affaccia al mondo del lavoro è riuscire ad abbattere il muro della prima esperienza. Molti si scoraggiano già dalla compilazione del curriculum, quando giungono al campo “esperienze lavorative maturate”. Ciò vale tanto di più per coloro che sono più poveri di rete sociale, a causa di situazioni di disagio della famiglia. Il progetto sociale di Giovani Sport & Solidarietà, intende fornire un piccolo contributo per attivare meccanismi che aiutino a far maturare esperienze lavorative a cinque giovani, in età compresa tra i 25 e i 30 anni. Saranno coinvolte realtà attive sul territorio di pertinenza della comunità che gravita attorno ai Salesiani: oltre all’Oratorio e alla stessa Pgsd, ad altre realtà associative che con la Pgsd collaborano, anche i quartieri Donatello e Gramsci. L’obiettivo sarà di creare occasioni di inserimento lavorativo in attività che siano, preferibilmente, rivolte ai giovani e che abbiamo come fine quello di favorire, a loro volta, lo sviluppo del protagonismo giovanile. Gli inserimenti saranno coordinati dagli educatori della Cooperativa Sociale Momo, che si affiancheranno, oltre che ai giovani, anche ai datori di lavoro, al fine di garantire le migliori condizioni di sviluppo di esperienze lavorative efficaci su piano dell’acquisizione di competenze formali e informali e positive in termini di motivazione.

 

Dettagli del progetto

Link Edizione

2018, XX edizione

Luogo

Cuneo, Italia

Promotore

Oratorio Salesiano don Bosco
Pgsd Auxilium Cuneo

Giovani, Sport & Solidarietà... dal 1999